domenica, Giugno 20

Cosa vedere a Praia a Mare

Uno dei gioielli turistici offerti da quella splendida regione che è la Calabria è, senza ombra di dubbio, Praia a Mare. Affacciata sulla costa tirrenica ed in provincia di Cosenza, la nota meta estiva è famosa per le bellissime spiagge ed il mare cristallino. Tuttavia, la città non si può riassumere in una semplice meta balneare. Questa, infatti, è dotata di uno stimato patrimonio artistico, dal bagaglio culturale unico. Il centro storico è un vero e proprio borgo antico, colmo di monumenti e chiese degne di una visita, che fanno di Praia a Mare una meta completa, a tutto tondo, dove la mattina fai il bagno in una delle spiagge più belle d’Italia ed il pomeriggio puoi arricchire la tua conoscenza culturale visitando la città.

La Rocca

Uno dei punti più strategici della città è la rocca. L’opera normanna è stata realizzata nel quattordicesimo secolo. Grazie alla sua posizione ideale, nonché fortemente strategica sotto l’aspetto bellico, nel quattordicesimo secolo venne costruito un formidabile fortino, ad opera dei signori di Aieta. Serviva semplicemente a difendere tutto il litorale, grazie alla vista panoramica che era (ed è) in grado di offrire. Ad oggi questa rocca è divenuta un castello privato, che offre servizio di B&B e organizzazione di eventi. Su richiesta è quindi possibile anche festeggiare il proprio matrimonio, facendo dello stesso evento privato una vera e propria fiaba da sogno.

I luoghi sacri

Come abbiamo accennato inizialmente, il centro storico di Praia a Mare è un vero e proprio museo a cielo aperto. Il borgo, infatti, è pieno di monumenti e chiese. Tra queste troviamo la Chiesa del Sacro Cuore, la Chiesa di San Paolo Apostolo e la Chiesa di Gesù Cristo Salvatore. Particolarmente degno di nota è il Santuario della Madonna della Grotta. Quest’ultimo deve il suo nome alla sua posizione. Si trova infatti all’interno di una grotta situata in una collina, a circa 90 metri sul livello del mare. La sua storia ha del misterioso e abbiamo quindi deciso di farvela conoscere. La leggenda narra che nel 1326 un bastimento turco si trovasse nelle vicinanze dell’Isola di Dino, quando all’improvviso si bloccò inaspettatamente. L’equipaggio pensò quindi che la bonaccia fosse dovuta ad una maledizione, poiché il capitano del bastimento, cristiano convinto, era in possesso di una statua della Madonna. A tal proposito, l’equipaggio minacciò di distruggere la statuetta. Il capitano, per salvare la stessa, decise di abbandonarla in una grotta. Tempo dopo un pastore scoprì la statua e la portò nella chiesa di Aieta, ma il giorno seguente la statua di mostrò nuovamente all’interno della grotta. Si decise coì di istituire il Santuario della Madonna della Grotta, proprio in quella posizione, così da non dover spostare mai più la statuetta dalla propria sede.

Torre di Fiuzzi

E’ una torre alta oltre 15 metri, che si trova sulla scogliera di Fiuzzi, da cui prende il nome. Proprio come la Rocca, anche questa torre serviva all’avvistamento dei nemici, permettendo così di difendere la costa dagli attacchi dei Saraceni. Tuttavia, ad oggi la torre non è accessibile al pubblico ma è fonte di grande spunto fotografico, trovandosi praticamente sulla spiaggia di Praia a Mare. In altri termini, un’ulteriore tappa immancabile su questo meraviglioso territorio.

Le spiagge

Passiamo adesso alla più grande attrazione di Praia a Mare: le sue spiagge. Come preannunciato inizialmente, la città deve il suo nome proprio al mare, che fa da protagonista indiscusso del panorama cittadino. E’ dotata di tantissime zone litorali, che fanno di questa città una meta attrattiva per i più giovani. La spiaggia principale, definita dagli abitanti del luogo “Spiaggia di Praia a Mare”, si trova proprio sul lungomare della città. E’ formata da sabbia unita a ghiaia, perfetta per far divertire anche i più piccoli con i castelli di sabbia. Il mare è limpido e color turchese ed il fondale parte da una bassa profondità, progredendo lentamente procedendo verso il largo. Ciò permette la pratica di numerosi sport acquatici, come ad esempio lo snorkeling e le immersioni. Su questa spiaggia principale troviamo ben 9 lidi, che offrono diverse attività e soluzioni di ristoro. Ci sono poi le spiagge di Fiuzzi, molto frequentate grazie alla loro acqua ancor più limpida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *