domenica, Agosto 1

Cosa vedere a Cosenza

Se state pensando alla Calabria come prossima meta di viaggio, non potete non includere nelle vostre soste una delle città più belle di questa regione: Cosenza. La nota città calabra sorge sui sette colli che si trovano nella valle del fiume Crati. Questa può essere suddivisa in due zone cardine. La “Vecchia Cosenza”, definita uno dei borghi più belli d’Italia, è caratterizzata da piccole strade e vicoli che rispecchiano la sua struttura di borgo medievale. La Cosenza nuova, quella più innovativa e commerciale, ha fatto in modo di unire storia e contemporaneità, facendo di Cosenza una delle mete turistiche più ambite della Calabria. Questa città colma di storie e leggende offre tantissimi luoghi e monumenti da visitare, luoghi che andiamo ad osservare in questa guida, cercando di mostrarvi al meglio la magnificenza di questa città.

Il duomo di Cosenza

Il Duomo di Cosenza, anche conosciuto come la Cattedrale di Santa Maria Assunta, è uno tra gli edifici sacri più belli del Meridione. Osservando la chiesa esternamente, è impossibile non notare lo stile gotico che caratterizza l’edificio. All’interno, invece, si osserva un’influenza romanica e barocca, dovuta alle varie ristrutturazioni avvenute durante i secoli. Alla fine della navata centrale possiamo osservare il Mausoleo della Regina Isabella d’Aragona, costruito nel lontano tredicesimo secolo. Grazie ai dettagli interni e alla straordinaria fattura di questa chiesa, il Duomo di Cosenza nel 2012 si è guadagnato un posto nell’UNESCO, come “Testimone di cultura e di Pace”.

Il castello Svevo

Uno dei punti più imponenti della città è sicuramente il Castello Svevo. La sua storia ha radici molto antiche, risale infatti all’epoca dei Saraceni che, notato il punto strategico che aveva la rocca della città, edificarono il castello verso l’anno 1000. Il Castello Svevo però, non attrae i turisti solo per la sua storia. Esso è forse il punto panoramico più bello della città. Salendo sul castello si può godere della splendida vista, anche nota come “Bellavista”, osservando tutta Cosenza e la Sila, divenendo così grande fonte attrattiva per i turisti amanti della fotografia. Per visitare il castello basterà informarsi sul sito cultura.cosenza.it, dove si troveranno tutte le informazioni per la prenotazione dei ticket con annessi costi e mostre in atto. Le visite al castello sono possibili dal martedì al sabato, con orari 9.30-18.00, mentre di Domenica e festivi negli orari 10.00-18.00.

Il teatro comunale Rendano

Grande attrazione centrale della parte antica della città è il Teatro Comunale Rendano. E’ stato fondato nel 1909, divenendo motivo di vanto della città calabra, grazie alla sua eleganza e sfarzosità. Inizialmente era il teatro comunale della città, per poi essere dedicato al noto pianista Alfonso Rendano, l’inventore del terzo pedale del pianoforte. Il teatro è ancora oggi in uso, ospitando grandi eventi e concerti, come anche spettacoli lirici e di prosa.

Le informazioni sugli eventi possono essere consultate direttamente sul sito cultura.cosenza.it. E’ possibile visitare il teatro dal lunedì al venerdì, con orari di apertura 9.00-12.30 e 15.00-18.00.

Piazza dei Bruzi

E’ il luogo che divide la città vecchia da quella moderna. Protagonista della piazza è la famosa scultura di Mimmo Paladino, rappresentata da un elmo realizzato in bronzo, situato su di una fontana nera rettangolare che poggia a terra. Questa scultura rappresenta proprio la storia di questa piazza. L’elmo, infatti, va a ricordare la battaglia dei Bruzi contro i Lucani, battaglia avvenuta per ottenere l’indipendenza. La fontana nera, invece, è un monumento funebre, in onore di Alarico nel Busento. La sua forma, infatti, ricorda proprio la nota Tomba di Alarico nel Busento.

Corso Mazzini

Se vi siete stancati di passeggiare tra la storia che questa città meravigliosa ha da offrirvi, ricordiamo che Cosenza è una meta molto ambita anche perché non è solo storia, ma è anche una città molto commerciale, che offre una grande vastità di negozi per gli amanti dello shopping. E da dove cominciare il nostro tour dello shopping se non da Corso Mazzini? Corso Mazzini, infatti, è proprio il fulcro dello shopping. Su questo grande viale si possono trovare negozi di tutti i tipi, adatti a uomini, donne, giovani e bambini. Il corso, inoltre, è colmo di bar e ristoranti dove fare una sosta tra una compera e l’altra, o dove passare una splendida serata prendendo un aperitivo e assaporando le innumerevoli specialità calabresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *